Edizione 2016

Sab, 16/07/2016 - 18:39 -- amministratore

Aosta Classica compie 21 anni e rinnova il connubio che da sempre la contraddistingue e che associa lo spettacolo al nostro patrimonio storico e archeologico.
La programmazione di quest’anno va in tre differenti direzioni.
Il primo segmento della programmazione è dedicato alla musica sacra con il duplice obiettivo di dare spazio ad un genere che il festival non frequenta da qualche tempo e di riscoprire il patrimonio delle principali chiese della città di Aosta: Cattedrale, Saint-Etienne, Sant’Orso saranno infatti le sedi che ospiteranno i concerti.
La programmazione al teatro romano spazia invece fra il teatro e la musica.
Vittorio Sgarbi metterà in scena il suo spettacolo su Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio.
La musica avrà invece come protagonisti anzitutto la strana coppia Gino Paoli e Danilo Rea che reinterpreteranno il repertorio del grande cantante genovese in chiave jazz e un’altra strana coppia, ovvero Raiz, cantante degli Almamegretta, e Fausto Mesolella, chitarrista degli Avion Travel.
Come di consueto, infine, Aosta Classica offrirà al pubblico un programma di concerti di pomeriggio. Il calendario prevederà tre appuntamenti alle ore 17,00 in altrettanti siti archeologici della città.
L’immagine della copertina è tratta dal dipinto Concerto (I Musici) di Caravaggio.

AOSTA CLASSICA 2016