Giardino del Criptoportico Forense

SFOM - Trio di clarinetti

MOZART - DIVERTIMENTI

Tu sei qui

A CURA DELLA SCUOLA DI FORMAZIONE E ORIENTAMENTO MUSICALE

MOZART - DIVERTIMENTI

Il divertimento n. 1 in Re maggiore K 136 (K6 125a) venne composto da Wolfgang Amadeus Mozart a Salisburgo nei primi mesi del 1772 insieme ai divertimenti K 137 e K 138 nel periodo tra il secondo e terzo viaggio in Italia. Il compositore a soli sedici anni propone in definitiva una sua scuola e un suo modello scrivendo di fatto musica sinfonica attraverso l'assemblaggio di alcuni strumenti. Il primo movimento (allegro), che richiede impegno virtuosistico agli esecutori, ha un impianto ritmico travolgente senza difettare di luminose melodie. L'andante è più riflessivo ma la melodia continua a mantenere la luminosità che aveva nel primo tempo. Il terzo tempo (presto) si apre in sordina per riecheggiare i temi già esposti nei primi due movimenti ma elaborati questa volta in chiave contrappuntistica.

Il Divertimento n. 3 si apre con un motto basato sull'arpeggio tonale, proprio come nella celebre serenata Eine kleine Nachtmusik. L'Allegro si distingue per il fraseggio prezioso e ricercato, per il suo secondo tema morbido e scorrevole e per l'invenzione musicale, sempre viva e brillante. Un'ombra scura si impossessa dell'ascoltatore all'inizio della seconda parte, ma è un attimo: il discorso musicale riprende subito vivacemente fino alla fine. Il secondo tempo, Menuetto, prende le mosse da una dolcissima frase d'apertura, abbellita dalle crome ripetute dei tre strumenti. Il Trio più serioso e introspettivo, viene mosso però dalle vibranti terzine che circolano fra i tre strumenti. L'Adagio è caratterizzato da un canto sereno ma non privo di screziature melodiche affidato al primo corno di bassetto, sostenuto armonicamente e ritmicamente dagli altri due. Il Menuetto, spigliato e disinvolto nei suoi veloci guizzi ascendenti, presenta un Trio in tonalità minore nel quale Mozart introduce una nota malinconica, quasi dolorosa, nella melodia del primo corno di bassetto.

Biglietti ingresso
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Musicisti Trio di clarinetti

  • Clarinetto
    Valeria Caimi

  • Clarinetto
    Mattia Formento Moletta

  • Clarinetto
    Gabriele Iannizzi