Salta al contenuto principale

Associazione Culturale Aosta Classica

Aosta Classica - Edizione 2017

22-esima edizione

Rinvio dello spettacolo di Enrico Lo Verso del 30 luglio

La produzione dello spettacolo di Enrico Lo Verso, Uno Nessuno Centomila, previsto per domenica 30 luglio 2017 presso il teatro romano di Aosta e inserito nella programmazione di Aosta Classica, ci ha comunicato che lo stesso non potrà avere luogo.
L’attore, per motivazioni indipendenti dalla sua volontà, si è detto impossibilitato ad essere ad Aosta per la giornata di domani e si è reso però disponibile a recuperare la data, se il calendario degli eventi presso il teatro romano e il suo permetteranno di porre in essere questa disponibilità.
Ci scusiamo con quanti avevano acquistato i biglietti per lo spettacolo, che verranno rimborsati dai gestori che li avevano venduti con modalità che ci riserviamo di comunicare in seguito.
Siamo molto rammaricati in quanto, in 22 anni di vita di Aosta Classica, questa è la prima volta che dobbiamo far fronte alla cancellazione di uno spettacolo.
Entro lunedì verrà resa nota l’eventuale data di recupero dello spettacolo.

 

Aosta Classica compie 22 anni. Lo fa nel migliore dei modi, se si considera che ritrova quella che è stata per molto tempo la propria casa, ovvero l’area spettacoli del teatro romano. Ciò significherà poter portare in scena spettacoli di livello internazionale e di alta qualità e di poter ospitare pubblico ed artisti nel modo più accogliente.

Il teatro romano di Aosta tornerà dunque ad essere il teatro dei valdostani e la nostra programmazione prevede cinque appuntamenti serali in questa prestigiosa cornice. Si aprirà con il teatro, prima con uno spettacolo di Alessandro Baricco e con Valeria Solarino e poi con un riadattamento di un romanzo di Luigi Pirandello a cura di Alessandra Pizzi e con protagonista Enrico Lo Verso.

Poi sarà la volta della musica e la qualità non mancherà di certo con i concerti di Stefano Bollani, degli Oblivion e della Jazz Sfom Orchestra diretta da Manuel Pramotton e con la partecipazione straordinaria del sassofonista Cezariusz Gadzina.

A complemento di questi appuntamenti serali, 4 a pagamento e 1 gratuito (eccetto che per l’accesso al sito archeologico), vi sarà la consueta programmazione di concerti pomeridiani, in collaborazione con la Fondazione Maria Ida Viglino.

 

Continua

in collaborazione con